Comunità

La vita monastica

La giornata monastica è scandita da un orario regolare che da un lato segue l'impostazione di fondo data dalla Regola di san Benedetto e dall'altro risponde a necessità e consuetudini di ogni singola comunità.
Il tempo è prevalentemente dedicato alla preghiera e al lavoro, secondo la tipica ispirazione benedettina e nello spirito di condivisione della vita fraterna.
Il monastero è luogo di comunione in Cristo in cui si rende più visibile la natura comunitaria ed ecumenica della Chiesa. 

I monaci e le monache rimangono legati a tutta la comunità umana da una profonda comunione in Cristo, partecipando alle sue gioie, travagli e speranze, nella loro incessante preghiera al Padre, in un impegno di conversione di vita. 
La liturgia è poi per il monaco la via regale per andare a Dio; centro della liturgia è la celebrazione eucaristica, il memoriale del sacrificio di Cristo.
Da questo grande centro, la liturgia si irradia per santificare ogni momento della giornata attraverso le ore canoniche dell'ufficio divino, il sacrificio di lode della Chiesa. 
E' questo il centro che anima la vita monastica; vita che è un cammino, un itinerario dove non mancano le difficoltà, ma dove, come dice san Benedetto, "si corre per la via dei precetti divini col cuore dilatato dall'indicibile sovranità dell'amore" (St. Benedetto, Regola, Prologo).
La nostra giornata comunitaria ha il seguente orario:
4.20
Vigilie
6.00
Lodi
7.00
Lectio divina
8.00
Ora terza e s. Messa feriale (9.15 la domenica)
9.00
Lavoro
12.15
Ora sesta
12.30
Pranzo
14.30
Ora nona
15.00
Lavoro
17.30
Lectio divina
(18.00)
(Adorazione eucaristica al lunedì)
18.30
Vespri (con ben. eucaristica la domenica)
19.00
Cena
20.15
Compieta (20.30 la domenica)
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner